Home







Home

Chi sono
Who I am


Articoli
Articles


Fotogallery
Photogallery


Offerta
Offer


Link utili
Useful links


Contatti
Contact

SEMINA MARZO 2014

Arrivano i primi sentori di primavera, e si deve iniziare a preparare la prima semina primaverile. Generalmente a Marzo-Aprile ho sempre seminato quasi solo cactacee. Le temperature non sono troppo basse da rallentarli eccessivamente, e seminarli dopo significherebbe perdere settimane di vegetazione.
A questo giro ho dovuto far fronte alla mancanza di vasi delle giuste dimensioni. Perchè sto anno è raro che io riesca ad avere tutto quel che mi serve a disposizione. Sarà forse un segno mandato dall'alto che mi intima di fermarmi con le semine per un po'.

Le specie prese questo anno includono anche alcuni cactus molto più delicati di quelli solitamente seminati, come i Pediocactus, gli Sclerocactus e qualche altra chicca.
Le specie seminate sono:
ACANTHOCALYCIUM griseum
AUSTROCYLINDROPUNTIA floccosa
ARIOCARPUS scapharostris
ASTROPHYTUM asterias, A. asterias 'super big flock', A. COSKABU F2
AUSTROCACTUS patagoniucus
AZTEKIUM ritterii
BLOSSFELDIA liliputiana
COPIAPOA calderana, C. cinerea v. columna-alba, v. columna-alba f. melanohystrix, v. krainziana, v. longistaminea, v. dealbata 'carrizalensis', C. coquimbana, C. schultziana
ECHINOMASTUS marioposensis
ESCOBARIA missouriensis, E. hesteri, E. robbinsorum
ECHINOCACTUS horizontalonius (da due località diverse) e la varietà subikii, E. parryi, E. polycephalus
ECHINOCEREUS chisoensis, E. russanthus v. neocapillatus
EPITHELANTHA micromeris, E. pachyrhyza
ERIOSYCE islayensis 'copiapoides'
FRAILEA amerhauseri, F. ampliata, F. cataphracta v. tuyensis e v. duchii, F. phaeodisca
GYMNOCACTUS booleanus
GYMNOCALYCIUM piltziorum, G. prochazkianum, G. spegazzini, v. major, v. horizontalonius
ISLAYA krainziana
MAMMILLARIA haageana, M. hernandezii, M. huitzilopochtlii v. imperialis, M. perezdelarosae v. andersoniana, M. lasiacantha, M. sanchez-mejorade, M. theresae, M. wohlschlageri
MAIHUENIA patagonica
PEDIOCACTUS simpsonii, P. paradinei
PTEROCACTUS hickenii
SCLEROCACTUS spinosior (due località)
STROMBOCACTUS disciformis v. seidelii n.n., S. jarmilae, S. pulchellus
THELOCACTUS bolaensis f. albino
THELOCEPHALA napina
TOUMEYA papyracantha (2 località)
YAVIA cryptocarpa (sia semi nuovi, che quelli vecchi che non erano nati)
AGAVE uthaensis v. eborispina, A. parryi
ALOE aculeata, angelica, cooperii, ecklonis, immaculata, maculata, petrophila, pienarii, polyphylla, prinslooi, reitzii, wickesii v. lutea e v. wickesii
DRIMIA elata
XEROPHYTA retrinervis
Più qualche altra specie di quelle raccolte a Camerino, di cui ignoro il nome.

Toumeya, Sclerocactus, Pediocactus, Echinocactus, Echinomastus, Austrocylindropuntia e Austrocactus son stati trattati con l'acido per diversi tempi a seconda della specie. Tuttavia i tempi variano anche a seconda della sostanza che usate, della sua concentrazione e di come la impiegate. Sicchè dovrete trovarvi da soli i tempi andando inizialmente alla cieca.
La germinazione è avvenuta in un periodo compreso tra i 5 giorni e le 2 settimane. Gli Sclerocactus e i Pediocactus sono nati quasi tutti, mentre un minor successo l'ho avuto con gli Echinocactus. Ma dopotutto molto dipende anche dalla freschezza dei semi. Anche dopo un mese, ancora nulla all'orizzonte nel vaso delle Austrocylindropuntia. Maihuenia e Pterocactus si sono invece dimostrati molto sensibili all'umidità, e i pochissimi che sono nati sono morti poco dopo. Forse anche con questo genere conviene provare a seminarli all'esterno, all'aria aperta.

Le Agave hanno germinato abbondantemente e in pochissimo tempo. Una semina facile per chi è alle prime armi. La Xerophyta è anche nata in poco tempo e con ottimo tasso di germinazione, tuttavia la lentezza nel crescere la rende un po' complessa da far tirare avanti. Un'altra che si è dimostrata sensibile all'umidità atmosferica è stata la Drimia elata, in cui metà dei semenzali appena nati son marciti dopo un paio di settimane.


Echinocactus parryi


Astrophytum asterias, una specie pura e un ibrido


Agave uthaensis ssp. eborispina